Rivista "IBC" IX, 2001, 2

pubblicazioni

Mutina firmissima et splendidissima

Maria Luigia Pagliani
[IBC]

La poliennale attività del Museo civico archeologico di Modena dedicata alla storia e alla valorizzazione del patrimonio archeologico della città trova, nel recentissimo CD-ROM dedicato alla città di Mutina, colonia romana fondata nel 183 a.C., una nuova ed importante realizzazione. La politica culturale del museo da molti anni si è coerentemente orientata all'indagine e alla divulgazione dei momenti salienti della storia urbana. In questa direzione sono andate la mostra "Modena dalle Origini all'anno Mille" del 1989, sintesi storico-archeologica di storia urbana, e la realizzazione della carta archeologica computerizzata. Quest'ultima ha unito, grazie anche all'esemplare impostazione di metodo della progettazione scientifica, l'indagine specialistica alle esigenze della pianificazione urbana e territoriale.

La mostra dedicata alle terramare del 1997 ha invece segnato un altro capitolo importante della storia più antica del territorio emiliano e dell'organizzazione "protourbana" nella parte occidentale della regione che ha visto il consolidamento di una consistente attività didattica di tipo anche laboratoriale.

Il CD-ROM coniuga felicemente l'accuratezza dell'indagine scientifica con le regole della moderna comunicazione e della corretta e accurata informazione culturale.

L'opera è concepita in un'ottica che potremmo definire polifunzionale: chi la consulta infatti vi può trovare approfondimenti bibliografici e schede dettagliate dei rinvenimenti urbani. Il CD si connota quindi come un'agile, flessibile e completa banca dati per quanti vogliano accostarsi agli aspetti propriamente scientifici dell'archeologia modenese. Tuttavia, con rapidità è possibile abbandonare le piste della ricerca e degli studi ed entrare nel campo della didattica dell'archeologia, ricco di proposte interattive, ricostruzioni e viaggi virtuali nell'antica Mutina. Le case, gli spazi della vita civile, i negozi sono ricostruiti con accuratezza e finezza grafica. Tutte le fasce di pubblico vi trovano dunque stimoli e risposte alle curiosità sulla vita in una antica città romana: dai riti della sepoltura e la struttura della necropoli, dall'organizzazione della vita pubblica all'organizzazione quotidiana della vita domestica.

L'opera, ideata e progettata da Andrea Cardarelli e Ilaria Pulini, si avvale dell'apporto di numerosi specialisti e studiosi fra i quali: I. Baldini, N. Cassone, E. Corradini, S. Gelichi, N. Giordani, D. Labate, E. Lippolis, L. Malnati, M. Calvani, R. Merlo, J. Ortalli, G. Paolozzi, S. Pellegrini, C. Pulini, M. Ricci.


Mutina. Riscoperta di una città romana, CD-ROM, a cura del Museo Civico Archeologico Etnologico di Modena, L. 50.000. In vendita presso il museo e in alcune librerie di Modena e provincia.

 

Azioni sul documento

Elenco delle riviste

    Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373

    Via Galliera 21, 40121 Bologna - tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it

    Informativa utilizzo dei cookie

    Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
    Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it