Rivista "IBC" IX, 2001, 1

progetti e realizzazioni

Bacchelli rivive

Vittorio Ferorelli
[IBC]
Nel 1984 il Comune di Bologna acquistò l'archivio e la biblioteca dello scrittore Riccardo Bacchelli, che sarebbe morto l'anno successivo. Nell'ambito di "Bologna 2000", a quindici anni da quella scomparsa, il capoluogo ha ricordato l'autore del Mulino del Po con due segni concreti: l'istituzione di un premio letterario a lui dedicato e il riordino delle sue carte e dei suoi libri.
Il premio internazionale verrà assegnato ogni due anni ad un romanzo di autore vivente, pubblicato o tradotto in Italia nell'ultimo quinquennio. Obiettivo: contribuire a mantenere viva, nel nome di Bacchelli, la tradizione della scrittura capace di indagare sotto qualsiasi latitudine la vita dell'uomo. Il primo riconoscimento è stato assegnato nello scorso dicembre allo scrittore americano Don DeLillo, che con il suo Underworld (Torino, Einaudi, 1999) ha battuto sul filo di lana Giuseppe Pontiggia ed Abraham Yehoshua. Al vincitore sono andati ottanta milioni di lire.
L'archivio e la biblioteca di Bacchelli sono depositati presso la Biblioteca comunale dell'Archiginnasio. Qui, alla fine di quest'anno, dovrebbero concludersi le operazioni di inventario e di catalogazione, realizzate rispettivamente con il contributo della Fondazione del Monte e del gruppo Monrif. Della raccolta documentaria fanno parte circa milleottocento lettere inviate allo scrittore da familiari ed illustri colleghi di penna (Cardarelli, Cecchi, Prezzolini...), un'ottantina di lettere da lui redatte, una cinquantina di testi autografi (tra cui i manoscritti di alcuni romanzi), e poi sceneggiature e copioni per radiodrammi, saggi, articoli, ritagli di giornale, fotografie. La raccolta libraria comprende quasi seimila volumi, in buona parte di carattere letterario e di età novecentesca (ma non mancano edizioni più antiche e opere storiche, storico-artistiche, filosofiche e religiose).

Azioni sul documento

Elenco delle riviste

    Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373

    Via Galliera 21, 40121 Bologna - tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it

    Informativa utilizzo dei cookie

    Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
    Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it