Rivista "IBC" XXV, 2017, 4

Dossier: IN PRIMO PIANO

Introduzione

Isabella Fabbri
[IBC]

Nell’ottobre 2017 la Commissione dei musei letterari e di musicisti di ICOM (International Council of Museums) Italia ha organizzato a Bologna una giornata di studio sulla conservazione e valorizzazione dei patrimoni librari e archivistici conservati nei musei letterari e nelle case di scrittori e musicisti.

Libri, spartiti, documenti, lettere d’autore sono materiali preziosi che troppo spesso – anche per la loro fragilità – restano confinati sugli scaffali o nei cassetti, mentre dovrebbero essere offerti alla conoscenza dei visitatori e diventare un’ulteriore attrattiva dei musei che li ospitano. Scopo della giornata è stato riunire esperti con diverse competenze – studiosi del libro e del documento, museologi e allestitori – per mettere a confronto le pratiche più innovative ed efficaci di conservazione e valorizzazione di questo particolare patrimonio.

Alla realizzazione della giornata di studio ha contribuito anche l’Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna che da molti anni si occupa con attenzione delle case museo di scrittori, musicisti, artisti, scienziati etc. Sulla base della legge regionale n. 18 del 2000, l’Istituto finanzia progetti relativi alla conservazione e alla catalogazione dei fondi archivistici, bibliotecari e museali custoditi nelle case, ma anche progetti che hanno come obiettivo la valorizzazione e la migliore fruizione dei loro materiali. IBC opera inoltre con interventi diretti: nel 2014 è stato avviato un progetto di valorizzazione dedicato ai musei e ai luoghi musicali presenti sul territorio regionale, tra cui ovviamente anche le case dei musicisti. Il progetto, denominato “ Un Sistema Armonico”, ha individuato alcuni percorsi tematici e proposto schede, immagini degli oggetti e delle collezioni, videointerviste a esperti del settore e nel 2014 e 2015 la rassegna regionale di eventi Un Sistema Armonico Live. Sul fronte letterario, l’Istituto ha sostenuto la nascita del coordinamento delle case degli scrittori e dei poeti di Romagna che comprende attualmente 8 case museo e nel 2012 ha pubblicato un primo censimento delle case museo degli scrittori dal titolo “Dove i libri nascono. Per una geografia della scrittura in Emilia e Romagna”. Dal 2015 IBC organizza inoltre una rassegna annuale dedicata alle case e ai luoghi degli scrittori nati o vissuti in regione. Dove abitano le parole. Scopriamo le case e i luoghi degli scrittori in Emilia-Romagna è giunta alla sua quarta edizione e si qualifica ormai come una sorta di festival letterario diffuso, organizzato in collaborazione con enti locali e istituzioni culturali sul territorio. L’appuntamento nel 2018 è fissato per i due fine settimana del 18-20 e 25-27 maggio.

Il dossier raccoglie e propone alcuni degli interventi della giornata di studio. Un ringraziamento a tutti i relatori per il loro contributo.

Azioni sul documento

Elenco delle riviste

    Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373

    Via Galliera 21, 40121 Bologna - tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it

    Informativa utilizzo dei cookie

    Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271
    Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it